PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mastino vegetale

Non previdi
che la bellezza insegnasse
silenziose sconfitte e inette preghiere

Chi ama
accetta la Distanza
priva di agguati
e l'Idolatria di immagini
assolute forse primordiali

Fragile lingua
che parla di giustizia ad un giudice
ingiusto
la mia parola come edera
è un mastino vegetale a guardia
dell'infelicità

di spiriti erranti
che la terra apprezza
con angelici sembianti
e atti soavi.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 03/11/2014 14:49
    L'amore insegna molte cose, forse la "metà" di quelle che sapevamo...
  • Rocco Michele LETTINI il 03/11/2014 10:15
    Da Te un insegnamento che si veste di riflessione. Eloquente verseggio. SERENA SETTIMANA ROBERTO.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0