PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sfizio incauto (Aforisma celebre e haiku)

Ammittit merito proprium qui alienum appetit.
Perde giustamente il proprio chi desidera l'altrui.
(Fedro)

<=>

Pè brama intensa
un niente, ingordo, incassa.
Fiasco cercato.

 

5
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/11/2014 19:13
    la conoscenza dei propri limiti, è fondamentale... ci aiuta a puntare al massimo... con probabilità di riuscita... puntare oltre le proprie possibilità, è assolutamente controproducente... Bravissimo Rocco!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 04/11/2014 12:10
    Saggio... ma fino a un certo punto, quando il proprio si limita ad una patata marcia.
  • Verbena il 04/11/2014 10:51
    Molto vero e apprezzato il tuo Haiku Rocco. In una brevissima sintesi hai scritto una verità assoluta. Ma dove li vai a scovare?
  • Vincenzo Capitanucci il 04/11/2014 08:09
    Bellissimo Michele.. chi troppo vuole nulla stringe.. specialmente se l'Altro è dell'Altrui... oh no?
  • roberto caterina il 04/11/2014 07:29
    Carina l'interpretazione dell'haiku nel senso di "chi troppo vuole nulla stringe"...

3 commenti:

  • Alessandro il 04/11/2014 23:39
    Elegante adattamento di un aforisma che insegna la vita.
  • karen tognini il 04/11/2014 10:49
    Bravo Michele... originale come sempre...
  • Emiliano Francesconi il 04/11/2014 09:59
    Un giorno qualcuno disse: "Non desiderare la roba d'altri"!!!!! Grande Miche'!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0