PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cosa aspetti

Da una finestra aspetto
d'osservar l'animo umano
cogliendo l'inaspettato
arduo significato
di un si vivere daltonico
incapace di riconoscer colori
che la vita dipinge
e l'animo cancella
rendendo l'attesa
il suo unico scopo

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/11/2014 07:29
    Un vivere che non percepisce il cromatismo dell'immenso è qualcosa che rattrista... A che serve l'attesa se manca il pulsare affettuoso? L'umanità ormai assente?
    Straordinario Alberto...
  • Alessandro il 04/11/2014 23:33
    La dolce agonia di un pensiero esule: il pensiero di chi si sente diverso, circondato da persone che non colgono la bellezza dei colori. Sentita metafora.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0