PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Piccola musicante di Lisbona

Scorre il Tago qui la Torre di Belèm vi si rispecchia
folla festante oggi variopinta di scialli venditrici
un pittore di strada e più in là un vecchio gelataio
al gradin più basso lì seduta la piccola musicante
suona vibra la fisarmonica s'ode una triste aria
il cagnolin suo lì bardato a festa il capin scuote
ma vuota è la scatola che invan l'obolo attende
forse il suo pensier è pari al mio: quanta indifferenza
alla povertà al bisogno di chi solo di miseria vive

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 06/11/2014 15:21
    SOLO TANTA INDIFFERENZA AD UNA PICCOLA MUSICANTE TRA UNA FOLLA FESTANTE IN VIALI CHIASSOSI DI FELICITA'... INTENSO IL VERSO DI CHIUSA...

2 commenti:

  • Alessandro il 07/11/2014 00:28
    La musica dell'innocenza e del bisogno, quella che gli egoisti non vogliono udire.
  • eurofederico il 06/11/2014 11:06
    carina e variopinta... con uno sfondo di malinconica saudade!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0