PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le paure universali di piccoli Lilliput

Sei così piccola e fragile
nel tuo vestitino d'infrarossi
che per sollevarti più in alto
ti prendemmo in braccio

la Mamma e io

eri così radicata al suolo delle tue paure
che con la tua gonna si sollevò l'universo intero

Piccola Lilliput
febbricitante
anima infantile carica di sogni e poesie

prigioniera di un mondo gigantesco
hai un cuore dolce e una vita di pietra

esci solo in favola
se portata in volo da Jonathan il gabbiano

per completare sotto il pergolato il tuo vestitino

vuoi prendere con le tue manine
dei raggi ultravioletti che hai visto

danzare
su chicchi d'uva maturi di sole

Anche l'universo
come te
come me
ha paure ancestrali

si cerca in continuazione

si arrampica scivola
e
cade

in luce di cometa

splende
in ogni tralcio di stella
e
trema in ogni foglia

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/11/2014 20:57
    Originali versi geniali un grande testo poetico che porta a riflettere sulle nostre paure... splendida Vi!
  • Rocco Michele LETTINI il 11/11/2014 08:42
    Hai rispolverato I Viaggi di Gulliver per lasciarci una preziosità del tuo carisma poetico... Una favola vissuta in straordinari versi... SERENA GIORNATA

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0