username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non me ne frega più un cazzo del cazzo

Sono troppo stanco
per affrontare un nuovo viaggio
verso il nulla di fatto
vagare nello spazio
per cercare di scoprire in quale galassia stai
quando so già in partenza che tu non ci sei.
Cercare il tuo volto
quando tu vuoi solo spingere il mio sempre più in giù...
non me ne frega più un cazzo
nemmeno del cazzo
ora che tutto l'amore che ho
mi soffoca dentro.
Non so più spiegare la noia
che mi riescono a procurare
queste solite cose di sesso
che sono come orgasmi senza
eiaculazione...

nel buio di un viaggio che non ha fine...
... o forse sì?

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 12/11/2014 06:42
    Questo poem mi ha colpito perché dice tante amare verità che purtroppo caratterizzano la vita di chi ha un certo numero di anni...
  • Andrea Circolo il 11/11/2014 22:52
    L'autore sfodera nei versi tutta la sua rabbia
  • Antonino R. Giuffrè il 11/11/2014 18:54
    ... beh allora, per par condicio, a me non frega più una figa della figa... ovviamente si fa per dire... a parte gli scherzi, gli ultimi due versi ti lasciano in sospeso, suscitando nel lettore l'amara sensazione che il viaggio stia veramente per finire...

1 commenti:

  • eurofederico il 11/11/2014 15:04
    veritiera, quasi disperata... ma bella e semplice!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0