accedi   |   crea nuovo account

Increata bellezza

E in qualche luogo segreto
parla Aristotile agli aristotelici
di un'anima umile
che sa del suo essere nulla
e della divina semplicità
d'amore
atto puro
quasi ritorno
in cerca di felicità
non inaccessibile

Noi
non toccati
solo lievemente sfiorati
da un'intimità cortese
abbiamo il talento di impazzire
nell'increata bellezza
dell'istante.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 12/11/2014 07:52
    Filosofia maestra trasmessa in versi d'eccezione...
    "il talento di impazzire
    nell'increata bellezza
    dell'istante"...
    L'unicità nel tuo costrurre Roberto... SERENA GIORNATA
  • Vincenzo Capitanucci il 12/11/2014 07:09
    l'istante ... apre la porta ad una increata bellezza.. e poi si guarda attonito.. e dice... ma come.. non c'è nessuno.. ed il fiume del tempo.. porta via la sua voce..

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 13/11/2014 03:16
    ottima poesia, molto significativa, bravo
  • Verbena il 12/11/2014 11:03
    Incantevole poesia, sublimi concetti espressi con la scioltezza e la delicatezza di uno zefiro di vento. Piacevolissima e, mi permetto, Bravo!
  • karen tognini il 12/11/2014 08:59
    Bellissima Roberto... si vive di momenti... l'istante in cui la bellezza viene colta rimane eterna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0