accedi   |   crea nuovo account

Non posso appartenere a questa generazione

Io non posso appartenere a questa generazione
Dove quel che conta è apparire in televisione
Dandoci in pasto reality e loro verità
E non la chiamano violenza ma popolarità
E ti danno del fallito, o sbandato o travestito
Soltanto perché un tuo sogno ti ha tradito

Mi danno dell’ubriaco se rido troppo forte
E mi chiamano pagliaccio perché scherzo con la morte

Io non posso appartenere a questa generazione
Dove il politico viene assolto
E il cittadino è sempre più coglione
Perché ancora lui ci crede al partito, alle votazioni
E i mafiosi un tempo li mettevano in prigione
Ora su un altro manifesto per la prossima elezione

E mi danno dell’ubriaco se rido troppo forte
E mi chiamano pagliaccio perché scherzo con la morte

Io non posso appartenere a questa generazione
Dove la vita conta poco dove i soldi han più valore
e si ha paura anche di uscire, di camminare, di partire
perché si sa quando si esce e non quando si può tornare
perché l’unica soluzione all’odio che c’è in giro
è l’amore che si mostra verso chi ti sta vicino

Mi danno dell’ubriaco se rido troppo forte
E mi chiamano pagliaccio perché scherzo con la morte

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • vito proscia il 22/09/2009 20:45
    credo che questa sia una delle più belle k io abbia mai letto complimenti davvero
  • Anonimo il 04/06/2009 16:55
    bellissima complimenti
  • Ada FIRINO il 19/11/2008 10:28
    Nico, hai espresso in maniera speciale tutti i miei pensieri. Anch'io cerdo di essere nata nell'epoca sbagliata, ma ci sarà mai stata o ci sarà mai un'epoca giusta, per chi vive con i giusti valori dentro, guardando solo all'ESSERE e non all'APPARIRE? Bravo, bella!
  • Marco Vincenti il 24/03/2008 22:54
    Condivido ogni singolo verso di questa tua poesia. Ed apprezzo molto anche l'uso delle rime. Complimenti è molto bella!!
  • Aedo il 24/03/2008 22:48
    La tua poesia, Nico, è bellissima: oltre a contenere dei versi altamente lirici, riesce ad essere tante cose insieme: una forte denuncia sociale e un deciso manifesto culturale, volto a cambiare pagina contro la massificazione imperante, il conformismo che annebbia l'anima. E come dici tu, basterebbe un solo valore : l'autentico amore.
    Bravissimo!!!!!!!
    Ciao

    Ignazio
  • Massimo Genovese il 07/03/2008 12:35
    bella complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0