accedi   |   crea nuovo account

Volume secondo

Le parole in cerca di paglia
sono vicine alle feste dell'estate
e del vento
sanno leggere le labbra di ragazze
illetterate e le palpebre appena aperte
alle dolci iniquità d'amore.
Non è la gioia nei piccoli tesori
nascosti
ma nel molto che può essere disperso
dove si può cantare e ballare
finché si vuole
finché crolli ogni finzione

ma è ben lontana da qui quella parola
da tempo ha cambiato i suoi vestiti
e non incanta più
l'aver fatto lo stesso sogno

ora
è come avere solo
il secondo volume delle nostre opere
del primo restano l'indice
e le note.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Luca il 18/11/2014 09:51
    Cercare un'immensità che forse neanche esiste, un luogo per espandere tutte le cose belle che abbiamo.
  • Rocco Michele LETTINI il 18/11/2014 08:05
    Un secondo volume da scrivere realmente... che non lascerà nel ricordo solo l'indice e le note di un prima ingiallita historia... Meravigliosamente poesia Roberto... SERENA GIORNATA

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 19/11/2014 04:29
    tra le preferite, bellissima
  • karen tognini il 18/11/2014 08:02
    Bellissima lirica... i tuoi versi leggermente ermetici lasciano a varie interpretazioni... bravissimo! ora
    è come avere solo
    il secondo volume delle nostre opere
    del primo restano l'indice
    e le note.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0