username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

E chi ci rimette? (Aforisma celebre e haiku)

Leges mori serviunt.
Le leggi sono serve delle abitudini.
(Plauto)

<=>

Foggia sfavillea,
tira, incessante imposta.
Paga un carente!

 

6
3 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/11/2014 20:33
    L'abitudine è la più infame delle malattie... bravissimo Rocco!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/11/2014 11:18
    C'è un Oceano davanti a noi, eppur dall'altra parte, da buon filosofi, saremmo ancora a discutere e non trovare il nesso.
  • loretta margherita citarei il 19/11/2014 04:25
    ultimamente delle male abitudini, bravo rocco
  • Antonino R. Giuffrè il 18/11/2014 18:42
    ... ci rimettono sempre i cristi lavoratori, arguta osservazione poetica.
    un abbraccio.
  • Giuseppe Vita il 18/11/2014 16:55
    Sono proprio le abitudini che fanno le leggi, in quanto l'uomo deve abituarsi al saper agire. Un bell'aforisma, complimenti, Rocco!
  • Luca il 18/11/2014 08:27
    Abitudini che ci fanno fare sempre gli stessi errori, fanno ripetere monotone giornate, bella scelta Rocco, buona giornata
  • roberto caterina il 18/11/2014 07:03
    Le leggi sono serve dell'abitudine e, indubbiamente, possono imporre severe limitazioni...

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 22/11/2014 16:58
    Infatti immagino il discorrere fra noi, per ore e ore, ma da veri amici, di chi conosce la vita, come noi.
  • karen tognini il 18/11/2014 10:39
    Sempre forte il nostro Rocco... bravo!... verita'... Le leggi sono serve delle abitudini.
  • Vincenzo Capitanucci il 18/11/2014 09:02
    Paga caro in luce l'ente.. quando si ritrova servo sotto la legge di una abitudine..
    ...
    Grandioso Michele

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0