PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A te, Martina

Quante tristi notizie inondano "quest'atomo opaco del male" di pascoliana memoria: l'ultima è quella del ritrovamento del cadavere della piccola e sfiduciata Martina Del Giacco. L'animo umano è impenetrabile, e soprattutto quello degli adolescenti, non più bambini ma ancora non persone mature. Questi miei pensieri li ho dedicati a Martina, con la pena nel cuore, considerando la sua giovane età.


A te, Martina

Un'altra foglia
si è staccata
dall'albero della vita,
e non era ingiallita:
era in pieno vigore
ed in cerca di amore;
le è stato negato,
con esito amaro.
Dispersa dal vento,
or vola in alto,
Martina,
e posati lieve
lì dove volevi,
nell'abbraccio divino,
e
avvolta di luce,
riposa serena.

 

3
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 19/11/2014 17:45
    stupenda Mario, stupenda!!!!!!!
  • cristiano comelli il 19/11/2014 15:38
    Due applausi distinti: uno per la nobiltà dell'intenzione di ricordare questa povera sfortunata ragazza rimasta imprigionata tra i flutti talora velenosi della vita, l'altro per avere saputo rendere questo ricordo, che sposo pienamente e con vera commozione, con termini di purezza poetica e di grande dolcezza. È vero, Martina è in qualche luogo, non si sa bene dove ma chi crede nella dignità umana sa perfettamente che non esiste mai un estinguersi, un esaurirsi anche se il corpo non vive più. Complimenti e grazie. Mi ha battuto sul tempo per questa dedica e, vista appunto la bellezza di questa dedica, sono lieto che mi abbia battuto sul tempo.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/11/2014 10:10
    Una dedica dal cuore... per un piccolo fiore reciso... da mani assassine...

5 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 24/11/2014 08:56
    Melanconica, vera, dolce.
  • loretta margherita citarei il 20/11/2014 04:59
    triste storia, povera ragazza, intensi versi
  • cristiano comelli il 19/11/2014 21:25
    No, caro Mario, perchè si deve dispiacere? Sono lieto del fatto che abbia avuto il mio stesso pensiero di dedica. Le sue parole sono talmente belle e commoventi che non vi è bisogno di aggiungere altro se non l'accomunarsi del dolore per la perdita di una giovane vita e dei complimenti a lei per averlo espresso in forma rifuggente da ogni banalità e con intensa partecipazione. Cordialità.
  • Mario Olimpieri il 19/11/2014 19:04
    Ringrazio i cari amici per aver apprezzato questi dolorosi pensieri, sgorgati con immediatezza dopo la triste notizia. Cristiano si è dilungato nel commento con apprezzamenti calorosi: mi dispiace solamente di avergli anticipato la dedica, ma sono convinto che avrebbe scritto le stesse cose, così come si sarebbero espressi Francesco, Rocco e Karen.
  • karen tognini il 19/11/2014 11:36
    Dedica meravigliosa.. il mondo "quest'atomo opaco del male" ...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0