PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Morte di un bimbo

Giace il bambino nel bianco lettino,
passano i giorni, passano le notti, passano i mesi,
ma il bimbo non torna sui prati.
Gelido vento, entra la morte,
al lato del bimbo ora siede
nell’attesa dell’ultimo battito.
La vede il bambino, pallido, inizia un sorriso,
china, la morte, tra le braccia lo prende,
come una madre lenta lo culla,
dorme il bambino, dorme.
Infine l’avvolge in panno di trine,
stretto lo tiene nelle gelide braccia,
pallido, il bimbo sorride.
Pianti, singhiozzi, suon di campane,
ma pallido, il bimbo sorride.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 25/04/2010 22:45
    la morte è la consolatrice di tutti i dolori e le sofferenze della vita.
  • Giuseppina Iannello il 01/12/2009 14:01
    Mi ha dato molti brividi.
  • miss O il 27/09/2009 22:46
    sono senza parole,
    bellisima
  • Ada FIRINO il 14/01/2008 14:24
    Straziante la morte di un bambino, ma in questa poesia, il sorriso del bimbo, la rende meno amara. L'ultimo sorriso per i suoi genitori, forse per confortarli... perché soffrano meno. Del mio bimbo non ho potuto vedere neppure il sorriso.
    Poesia molto toccante.
  • Anna G. Mormina il 27/12/2007 15:20
    ... il bimbo sorride...
    Sei riuscito a dare un'immagine diversa dalla temuta e odiata Morte!... e non è facile...
    Mi hai commossa, bravo, l'hai scritta proprio bene!
    .
  • Marco Vincenti il 14/11/2007 23:10
    Non è facile commentarne l'argomento! È un piacere però immergersi in questa lettura breve ma piena di significato. Bella complimenti!
  • sara rota il 04/10/2007 17:41
    Sono sicura che questo bellissimo bambino ora è su in cielo fra gli angioletti, dove si trova anche il mio, anche se a differenza di questo angioletto, il mio non è nemmeno mai venuto al mondo. Mi hai commosso fino alle lacrime. Dolcissima.
  • Cinzia Gargiulo il 29/09/2007 15:17
    Poesia triste, perchè triste è la morte di un bambino ma come sempre ben scritta...
    Alcuni anni fa è morto un mio alunno a soli 8 anni, fu un'esperienza devastante per tutti... tra i tanti alunni che ho avuto e che avrò sarà quello che non dimenticherò mai. Sempre ricorderò il suo viso sofferente per la malattia che ce lo ha strappato e spero che lissù sia un angioletto finalmente sereno!
    A presto.
  • Anonimo il 29/09/2007 09:24
    La morte di un bimbo è inaccettabile specialmente per i genitori, sono madre e per non impazzire preferisco non pensarci. La tua toccante poesia ha toccato nel profondo. Ciao Dario
  • EKIPS _ il 29/09/2007 02:02
    Davvero triste, davvero ben scritta.
  • IGNAZIO AMICO il 29/09/2007 00:50
    Poesia soave e toccante, intrisa di marcato lirismo.
    Bravo, Dario
  • laura cuppone il 28/09/2007 23:47
    Dario... che argomento...
    con tutte le cose che ho visto in vita mia, mi è successo di vedere, purtroppo, il funerale.. per la morte della bimba di una mia cara amica..
    i preparativi.. il funerale sotto un tremendo temporale...
    l'incredulità impadronitasi della madre come uno strano intontito vaneggio.. il senso del non esistere.. il silenzio assordante di chi non sa che dire...
    la bimba.. si.. anche lei sembrava sorridesse...
    Valentina.. il suo nome... e stasera l'ho ricordata, bellissimo angelo, grazie a te.
    ciao Dario..
    L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0