accedi   |   crea nuovo account

Mi travesto

Mi travesto per fuggire
da questa realta' che mi fa soffrire
mi travesto per mostrare che il mio corpo ancora vale
mi travesto con abiti umili, trasparenti, limpidi e spiccanti per
vivere momenti eccitanti
Vivo nelle notti di luci soffuse e finestre chiuse solo
auto d'innanzi a me che mi fissano e non so il perché
su e giu' per quella strada buia
in compagnia della notte scura.
Vivo momenti di ampia paura,
perche' mai sapro' chi sara' il prossimo che avro'.
una realta' vera di tutto questo c'è
che nasconde i molti perche'
morire di fame non posso
quindi uso cio' che posso

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 22/11/2014 22:39
    Mentre la ringrazio e le esprimo ammirazione per questa poesia, caro Andrea, mi viene una domanda che vorrei condividere con lei in ottica, si intende, fraterna: travestirsi è sempre fuggire dalla realtà o magari a volte anche un modo per aderirvi meglio? Non dimentichiamo che anche la realtà ama travestirsi, quindi se lo facciamo anche noi la potremmo seguire forse meglio, intendendo ovviamente il travestirsi nel senso più nobile del termine, quel saper essere flessibili all'inevitabile mutare di persone e cose, che ne pensa? Non è obbligato a rispondere ovviamente, glielo buttavo lì solo come dubbio. Cordialità e complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/11/2014 15:47
    Mi travesto per fuggire dalla realtà usando tutto ciò che posso... Grande carattere Ver... e dal cuore un messaggio di sprono...

2 commenti:

  • ANDREA il 23/11/2014 13:58
    carissimo cristiano, posso darti del tu? lo spero, amo parlare usando termini umili ed senza il "lei" che spesso appare troppo signorile voglio rispondere se riesco alla tua domanda, credo che noi tutti quotidianamente ci travestiamo, per andare a lavoro, per andare ad una festa ecc ecc, per ogni occasione, ma usiamo anche moltissime maschere, la maschera del buon evento, del cattivo evento, del comico, del simpatico, del genio, ecc ecc. vorrei che tutto cambiasse sotto questo aspetto, l'umanita' in genere, ognuno di noi dentro dovrebbe essere sempre se stesso in ogni occasione della vita
  • loretta margherita citarei il 20/11/2014 18:53
    forse è meglio esser sempre se stessi, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0