accedi   |   crea nuovo account

Sere di Dicembre

Le sere di Dicembre
hanno soffitti scoperchiati
e intorno ai camini
scoppiettano scintille
di mani tese
alla fiamma.

Le nonne
estraggono dalle tasche
antiche storie
per orecchi grandi
di bimbi,
( contenitori di sapere
che la videodipendenza
non riesce a saziare ).

Quando le storie sono gaie
le piccole conchiglie
lasciano cadere perle di risate
che si espandono
come campanellini
nelle stanze sazie di sapori.

Dai soffitti scoperchiati
le stelle invidiose
sbirciano nelle case
esprimendo desideri
come talvolta fanno gli uomini.

Le stelle di Dicembre
sono le più luminose,
e all'alba ve n'è una
che smarrisce la strada
inseguendo una bimba
con la luna negli occhi.

 

2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/12/2014 18:03
    Un serto floreale per questa tua eccezionale.
  • Rocco Michele LETTINI il 21/11/2014 06:53
    PERLAME DICEMBRINO... DELIZIOSAMENTE POESIA...
  • Anonimo il 20/11/2014 19:18
    Bellissima, intensi versi bravissima complimenti!!!

3 commenti:

  • Dora Forino il 04/12/2014 15:29
    Verso di grande intensità
    poetica. Come bimbe, anche noi guardiamo le stelle le più luminose,
    per esprimere un desiderio.
  • Emiliano Francesconi il 21/11/2014 00:39
    Bella bella bella!!!!! "Dai soffitti scoperchiati le stelle invidiose sbirciano nelle case..." Complimenti!!!!
  • loretta margherita citarei il 20/11/2014 18:48
    belle immagini, molto suggestiva, bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0