accedi   |   crea nuovo account

L'eterno persevera

L'eterno persevera,
una volta sollevata
la pigrizia
secerne molta energia.
In conformità con la neve
facemmo scivolare
su di noi
molti pupazzi,
eravamo al disotto dei libri
spremuti in quanto aranci
ma sempre meno bellicosi
di uno che si faceva esplodere.
Ecco, la nostra libertà
era il più comune
dei luoghi comuni,
già in pronta consegna
eravamo il pezzo mancate
che sorreggeva
l'integrità della vostra follia.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 23/11/2014 11:02
    che gradito ritorno Vincenzo... la nostra libertà era già pronta in consegna.. bastava perseverare e togliere quel velo di pigrizia.. facendoci neve.. di un succo di frutta che scorre sempre..

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0