PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Anima di Selene

Ingelositi
dalla bellezza e dalla sensibilità della Tua bocca ad amare
gli dei Ti inflissero mille dolori
e Ti condannarono
alla oscurità
di labbra esangui e silenziose

in un bacio
tra miriadi di scintillanti stelle
tramutasti
voci rotte
in canto

dall'invisibilità
dei respiri
risvegliasti
lo sbocciar di maree in fiori

erse di rugiada

anima
di luna

dea
del sogno

fonte
di ristoro

onda
di piena
a donar tra flussi e riflussi di eclissi e pianti

gioie

in luce di sole

Oh se il nostro dormir notturno fosse ad occhi aperti

 

3
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 08/12/2014 21:20
    Davvero bellissima lirica di pallido amore...
  • Don Pompeo Mongiello il 24/11/2014 10:38
    Un laudo dovuto per questa tua straordinaria.
  • francesco contardi il 24/11/2014 08:26
    bellissima chiusa Vincenzo, una frase che colpisce anche se la ripetiamo mille volte al giorno!
  • Rocco Michele LETTINI il 24/11/2014 06:24
    La poesia che stupisce...
    Litanie dall'anima:
    anima
    di luna
    dea
    del sogno
    fonte
    di ristoro
    onda
    di piena
    gioie
    in luce di sole...
    IL MIO ENCOMIO E LA MIA SERENA SETTIMANA VINCE'.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0