accedi   |   crea nuovo account

Non c'è nulla

Se quando parlo mi chiamo "io"
quando parli tu come ti chiami?
Io.
Perché io son te
tanto quanto tu sei me,
quanto il nulla è tutto
e tutto è il nulla.

Quanto gli uomini son animali
E il mare è il cielo,
viviamo, SIAMO.

Antichi fummo
e sempre, inconsapevolmente,
saremo.

Perché non c'è nulla che non sia tutto.

Non c'è nulla.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/12/2014 08:23
    Non c'è differenza nella realtà, c'è un tutto che sembra nulla, ma l'uomo fa la differenza... Supponenza e arbitrio sono il nulla.
    Consistenza di pensiero per un'autocritica necessaria all'uomo.
  • cristiano comelli il 01/12/2014 16:58
    Sì, diciamo che se ogni uomo imparasse ad avere dentro di sè la presenza di ogni altro uomo si riscoprirebbe il valore dell'essere uomini. Questa poesia mi suggerisce questo concetto che ho sempre concepito e condiviso. Un saluto.

2 commenti:

  • Chira il 01/12/2014 10:34
    Filosofeggiare in semplici versi ma molto efficaci e... bellissimi!
    Chiara
  • Vincenzo Capitanucci il 01/12/2014 08:56
    un io eterno.. dai mille volti..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0