accedi   |   crea nuovo account

L'immagine tua

Come da immoti silenzi
di stelle ormai morte
giunge comunque la luce,
così dal buio del cuore
s'accende l'immagine tua,
vivida eco di un legame
che il tempo non cancella.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppe Falbo il 01/12/2014 20:29
    Semplice ed efficace, l'apertura da kolossal resa dalla parola "immoti" crea un effetto che per tutta la poesia rimanda al significato, facendo tralasciare al lettore la parte esterna della poesia, bravo!
  • Rocco Michele LETTINI il 01/12/2014 17:25
    SENTIMENTALMENTE ADORABILE... FELICE SETTIMANA MAURIZIO

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 09/01/2015 11:45
    Con garbo e convinzione, il Cortese inneggia a quel sacro legame di cui oggi si sente così poco parlare, purtroppo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0