accedi   |   crea nuovo account

Il viola delle stelle

Ma
Ogni cosa quadrata
Ha la forza di alzarsi
In cielo
Aquilone sottile e veloce
Il pensiero è uno spigolo
Acuto da non smussare

E la mente è un'amica
Che viene di notte
Con il suo bel diploma
Di strega a dire che ormai
È un po' fuori di testa

E vuole che le paghi gli studi
Per uscire da me e trasformarsi
In una bella follia
Che illumini il cielo
E canti il viola delle stelle
Ancora nascoste.

 

3
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 03/12/2014 09:50
    E = mc2... trasformazioni..
  • Don Pompeo Mongiello il 02/12/2014 13:57
    La poesia è un piacevole scorrere di versi intonati e quindi andanti, ma attento al gatto, che morde e scappa.
  • Rocco Michele LETTINI il 02/12/2014 10:11
    La mente amica della notte... col suo diploma di strega... per dire che è fuoritesta... Una follia la perseguita... il cercare un cielo luminoso per cantare il viola delle stelle ancora nascosto...
    È il voler liberarsi della nera quotidianità... a portarla a questo pur doveroso matteggiare.
    Solo dal tuo sapere... cotanto diligente verseggio. FELICE GIORNATA ROBERTO.

3 commenti:

  • Alessandro il 04/12/2014 15:52
    La mente stregata che ha sete di conoscenza, giungendo metaforicamente a scoprire stelle nascoste. Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 04/12/2014 03:06
    scusa ma nn mi piace quel ma all'inizio, mi sa poco poetico
  • loretta margherita citarei il 02/12/2014 12:51
    molto originale, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0