accedi   |   crea nuovo account

Canzone in do maggiore

Hai rincorso i sogni
dentro le bufere
in quegli occhi tristi
nelle primavere.

L'anima è bucata
ferita dal dolore,
sotto questo cielo
che non conosce amore.

Le gambe vanno stanche,
seguono il cammino
verso nuove mete
nell'alba del mattino.

Tu che stai seduta
sul confine della sera
con le mani giunte
dici una preghiera.

Donna d'altri tempi
immersa nel dolore
per te nessuno mai
ha raccolto un fiore.

 

l'autore DOMENICO FRUSTAGLI ha riportato queste note sull'opera

Dilettandomi a strimpellare la chitarra,
ho composto questo testo usando il giro di Do Maggiore.


0
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/07/2016 10:27
    Mi immagino la musica che si adata benissimo a questa tua bellissima.
  • Alessandro il 04/12/2014 15:44
    Quartine che scorrono fluide, atmosfera dimessa di una giovinezza trascorsa senza amore. Piaciuta davvero tanto.
  • Sergio Basciu il 04/12/2014 06:37
    Bella e struggente dedica a una vita senza... amore e con... dolore... avvincente, suggestiva...
  • Giuseppe Falbo il 03/12/2014 20:27
    Vorrei dire qualcosa di bello ma la poesia parla da sola
  • Rocco Michele LETTINI il 03/12/2014 15:43
    Quartine da meditare... sol chi le vive... le crede... Il mio elogio Dora.

3 commenti:

  • eleonora il 23/12/2014 18:55
    Molto belle le tue poesie, scorrevoli e piacevoli! Adoro le rime!
  • loretta margherita citarei il 04/12/2014 02:55
    una gradevole canzone, apprezzatissima
  • Nicola Lo Conte il 03/12/2014 21:54
    Bel testo per una canzone di cui ascolterei volentieri la musica...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0