PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi sento rinato

Senza più abitudine in testa, vivo nell'attesa,
senza più attenzioni nel cuore, resisto ogni giorno;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Senza più la mia mano accanto alla tua, sorrido lo stesso,
senza più un tuo abbraccio caldo, rido e mi faccio forza;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Senza più pugnalate all'animo, abito nella tranquillità,
senza più carezze sul mio viso, familiarizzo coi ricordi;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Senza più quella tua dolcezza, vivo più di prima,
senza più i baci di una volta, mi sveglio più forte;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Senza più quel tutto che adesso è niente, sento la vita,
senza più quel Mondo che era nostro, ne ho uno tutto mio;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Senza più te, senza più amore, così male non si vive,
senza più paura e desiderio, così male non si sta;
ma mi sento rinato ogni ora di più...
Perchè non posso fare altrimenti che sentirmi LIBERO.

 

1
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/12/2014 12:15
    Per amore si può morire, e a proposito non sei il solo ad averlo scritto, ed io ci credo, se è vero amore. Complimenti per questa tua eccelsa.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/12/2014 06:02
    Sentirsi libero... è rinascere. Fantastico verseggio. Felice giornata Gianni.
  • silvia leuzzi il 04/12/2014 22:35
    Quel " senza " anafora ripetuta di un mantra legato a doppio nodo nel tuo tempo. Si evince la determinazione e la voglia di elaborare la sconfitta che ti fa onore. Bravo Giannetto, dacci dentro.

5 commenti:

  • Anonimo il 12/12/2014 13:09
    Mi piace molto il contenuto ; nel complesso bei messaggi significativi. Bravo!
  • Ellebi il 05/12/2014 13:13
    Un piccolo inno alla solitudine, e alle piccole, ma gradevolissime e gratificanti, libertà che porta con se. Complimenti e saluti
  • Alessandro il 05/12/2014 13:03
    Ottima, il modo migliore per reinventarsi è proprio infrangere l'abitudine.
  • Chira il 05/12/2014 12:28
    Il titolo già racconta di un vissuto che arrecava dolore e se il senso di libertà è quello che avverti di più, ora... vai alla grande Gianni!!
    Chiara
  • loretta margherita citarei il 05/12/2014 03:33
    per amore nn è morto mai nessuno, a volte meglio soli che coinvolti in rapporti odiosi, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0