PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Andiamo andiamo

Seguo 'na stella
più brillante che mai,
che lascia 'na scia
lunga ed argentea,
e camminando camminando,
arrivo alla sperata meta,
n'umida grotta,
da n'asino e 'na mucca
co' l'alito scallata,
lo fascio de luce
se ferma su delle figure,
Giuseppe, Maria
e lo Bimbello,
già Re dei re,
che nato è già.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/12/2014 15:12
    Straordinario verseggio. La Nativita' ne la tua maestria di sempre.

1 commenti:

  • Ellebi il 05/12/2014 22:47
    Bellissima Don, non ho parole nuove per farti i complimenti che ti meriti, questa breve composizione è un piccolo gioiello da incorniciare nel presepe. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0