accedi   |   crea nuovo account

Parthenope

Le acque azzurre e calme
de 'no golfo sconosciuto allor,
su la spiaggia portaron pinne d'or
de 'na sirena tra le verdi palme.
E se Ulisse incantar non seppe
e per questo vita se tolse,
a li genti de lo loco
diede la sua voce;
e la città de la canzone
a lo monno venne senza tenzone.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 06/12/2014 07:20
    ed il suo canto attraversò i secoli.. e venne ad ammaliarci fino ad oggi.. bravissimo Don..
  • Rocco Michele LETTINI il 06/12/2014 06:14
    Una protagonista de l'Odissea... nei tuoi versi... S_T_R_A_B_I_L_I_A_N_T_I. SERENO WEEKEND

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0