PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Incanto

Come una luce nuova, laggiù in fondo,
agli occhi, le pagliuzze brillan d'oro,
mille raggi abbaglianti, nel profondo,
illuminano il suo immenso tesoro.

E tosto mi sovviene l'ombra scura,
d'un improvviso fremito di vita
strappo nell'esistenza che rapita,
lacera in cuore antica vaga paura.

Immaginaria stretta che si scioglie
nel sangue delle vene ribollenti,
ed in mille parole si raccoglie,
dominando pensieri sorprendenti.

Nel cuore dell'amato splende il sole,
il viso luminoso spande amore,
senti nell'aria profumo di viole,
e sorrisi alla bocca del suo cuore.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 06/12/2014 23:35
    Cara Verbena, ha un modo di muoversi tra le rime che sa sapientemente fondere eleganza e intensità. Ora è concessione alla rima baciata, ora a quella alternata, ed è proprio solo dei grandi poeti questo sublime dosaggio di versi tutti sentimento e partecipazione. Complimenti sinceri e un grazie.
  • Anonimo il 06/12/2014 18:34
    Eccellente, un'elegia da cuore a cuore!
  • Rocco Michele LETTINI il 06/12/2014 13:36
    Profondamente adorabile... quartine da un animo che non dimentica... FELICE WEEKEND VER...

2 commenti:

  • Verbena il 07/12/2014 00:40
    Commossa ringrazio
  • salvo ragonesi il 06/12/2014 16:33
    Molto sentimento. Brava salvo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0