PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Buon Natale DIO

Ancora prima ci hai amato
Per questo ci hai creato
Simile a Te ci hai fatti da lassù ;
Noi, Non lo siamo stati quaggiù
Ci volevi integri perfetti,
Invece eccoci; pieni di odio e di difetti.
Grande, grande è il tuo AMORE
Noi, continuiamo a metterti la spina nel cuore
Eravamo a Te tanto vicini
Il male ci ha allontanati, ci ha reso così piccini!
Ci ha rubato l'anima e di te ci dimentichiamo
Affascinati dalle luci del mondo
Sempre più ci immergiamo
Per finire nella melma spaventosa
Rubandoci la vita, che è tanto preziosa
Ma Tu DIO, ci sproni e dici:
"Amatevi con lo stesso mio Amore"
Invece, l'odio, il disprezzo, la cattiveria,
Nell'uomo hanno preso dimora, si son fermati nel suo cuore.
Che sono causa di morte e di terrore.

Signore Dio, troppo perduti siamo
Ravviva in noi la memoria che, Tu ci hai creato, e,
Nelle nostre mani il mondo l'hai donato.
Aiutaci a vedere nel bambino malato, nell'uomo sofferente
Il Tuo volto trasparente
Asciugando loro le lacrime e lenire le loro pene
Abbracciandoli e dire loro : " Ti voglio bene "
Con lo stesso amor di quel piccolo bambino
Nato povero ma, ricco di Spirito Divino.
Qui ci sta tutto il sacro della festa
Rinnovando infine la nostra coscienza
Per costruire un mondo migliore
Ricco di mansuetudine e colmo d'amore!
Questo è l'augurio che ti faccio io,
Buon Natale DIO!

 

l'autore silvana capelli ha riportato queste note sull'opera

Con tutto il cuore auguro a tutti un Natale colmo d'AMORE!


1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/12/2014 11:55
    Mi associo del tutto a Ugo, e ti faccio i miei più vivi complimenti!

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 08/12/2014 10:48
    Un resoconto e una meditazione sulle miserie del mondo; un mea culpa e una preghiera liberatoria; tutto con versi sinceri, umili e nobilissimi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0