accedi   |   crea nuovo account

"Qualcosa di più grande"

Riecheggiare nulla di più candido,
dolce piuma nel vento:
l'amor che si innamora.

Due cuori danzanti provetti
conditi da infinita voluttà:
l'ansa del fiume abbracciare l'infinito oceano.

Parole come foglie,
arbusto rigoglioso ma padre di “quid” sensi,
solo nostri ed eterni.

In una mano l'universo,
nell'altra l'infinito
e nel cuore qualcosa di più grande!

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 13/09/2010 10:54
    un copia incolla da un tipo di poesia vecchio come il cucco. beh, complimenti, buon natale.
  • Alessandro Castellarin il 02/10/2007 14:28
    Molto gentile Ro... contento di aver condiviso!
  • roberto mestrone il 02/10/2007 09:50
    Pensieri stupendi... leggiadre visioni... e un finale dolcissimo!
    Bravo Alessandro!
    Ro
  • Alessandro Castellarin il 01/10/2007 17:29
    Grazie Laura... l'Amore lo vedo così fuori "misura"... che tante volte mi convinco che non esistono parole per descriverlo... però ci provo ugualmente!!!
  • laura cuppone il 29/09/2007 14:48
    questa passionalissima poesia è diretta, ti colpisce e ti culla... l'amore sopra qualsiasi "misura" concepibile..
    che bello!!!
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0