username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La candela

Soffro. Ma tu non m'accudisci
nel seno giovane dei tuoi occhi
lividi. È come se proprio nulla
t'importasse. È come se nulla
t'importasse di me e di come
ti scrivo la notte, di come
ti sogno la notte, di come
ti bacio dolcemente la notte
prima di andare a dormire.
Sono l'ultima delle tue scelte.
L'amico che non si può amare.
Soffro. Ma ancora per poco.
Come una candela consumatasi
al buio, è la mia vita per te.

 

3
0 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 20/12/2014 09:20
    un "classico" rimaneggiato... con ottime mani artigianali!
  • Anonimo il 10/12/2014 06:35
    Una candela illumina il cuore insonne dell'autore che soffre molto per un amore non corrisposto. Testo fortemente malinconico e pregno di sentimentalismo.
  • roberto caterina il 10/12/2014 05:29
    Ricorda il "spegniti, spegniti breve candela" del Macbeth...
  • Rocco Michele LETTINI il 09/12/2014 19:06
    LA PUREZZA DEL SENTIMENTO... IN UN VERSEGGIO STRAORDINARIO.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0