username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sogno di Natale (Angelo di luce)

Scese dal cielo l'Angelo di luce,
io lo vidi seduto sul ciglio della montagna...
Nei grandi occhi riflessa avea
l'immensita' del mare...
Stupore mi colse quando d'incanto,
petali di nuvole e bianche perle d'oro,
lo circondarono ad omaggiar
l'estrema purezza del suo essere...
Divertito ed estasiato
assorbi' in se l'energia,
la lascio' cadere sul mondo
e volo' via in un lampo,
scomparendo lungo
l'orizzonte di tuono...


"La diferenza tra Dio e gli Angeli"

 

2
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 03/06/2016 22:31
    apprezzata.. complimenti.
  • Don Pompeo Mongiello il 11/12/2014 09:11
    Condivido appieno i precedenti commenti e ti faccio i miei personali complimenti. Una piccolezza, quel PS integrata nell'opera stona, la prossima volta dalla nella nota dell'autore.
  • Alessia Lombardi il 10/12/2014 17:09
    Un verseggiato dolcissimo, puro, candido, come lo spirto natalizio.

    Davvero di piacevole lettura, complimenti!
  • Rocco Michele LETTINI il 10/12/2014 11:31

3 commenti:

  • Emiliano Francesconi il 12/12/2014 08:45
    Ok don!!! TU abbraccio e ti saluto, sempre preziosi i tuoi commenti
  • Emiliano Francesconi il 10/12/2014 22:13
    Grazie a voi a auguri di buone prossime festivita'!!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 10/12/2014 11:28
    Divinamente... sublim verseggio. Il mio elogio e il mio plauso Emiliano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0