username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Senza rimpianti. .

Senza rimpianti
per le stagioni andate
perché nel tuo patire
il tuo passo è più deciso
e non c'è consolazione
per coloro che nella malasorte
s'affidano al pianto e alla solidarietà
travestita col luccichio negli occhi!
Racconta all'Alma tua
che c'è un patir dignitoso
che sopporta il silenzio
e si nutre di vuoto
e il paradosso rifiutato e deriso
dall'umana ragione
è invece la regola del nostro incedere.
Quante volte il mondo ha dubitato di te
scrutandoti nel tuo profondo
volendo cercare una fenditura
nel rifugio dei tuoi sentimenti
o un'ombra nella limpidezza
dei tuoi ragionamenti!
Dì a costoro che né il giudizio
né il sospetto han mai aiutato alcuno
mentre ti bastava che qualcuno t'ascoltasse!
Senza rimpianti per i capelli persi
le occasioni sfuggite dalle mani
i sogni infranti e poi riformulati
il Dio bambino nasce in una grotta
e tu rinasci ogni volta che muori un poco.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giuseppe Falbo il 11/12/2014 08:33
    Una volta il cantante dei motorhead disse che un capolavoro è un qualcosa in cui tutti possono trovare un senso personale, questo è un capolavoro!

1 commenti:

  • Alessia Lombardi il 10/12/2014 18:58
    Lirica molto profonda, intensa...
    Assai gradita; anche ne lo stile, molto efficace


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0