accedi   |   crea nuovo account

Chronica e sviluppo 10

Chronica e Sviluppo

La voce dell'Inverno
è nell'ingresso
ha posato il soprabito
i guanti e il bastone

Durano a lungo
Gli istanti
E le agili pieghe
Del suo tempo

Conoscendo gli Dei
Si può domandare loro
Al di là della bellezza
E delle compulsive voglie d'amore
Se gradiscono fermarsi a bere
Un tea con noi

Un momento che risparmia
Il cervello
È la risposta ad una preghiera
Di fuggire rimanendo dove si è
E
Solo gli Dei possono
Concedere ad un poeta
Di non essere egoista

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/12/2014 09:20
    Uno stile sempre più personale e piacevole.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0