accedi   |   crea nuovo account

Banco alimentare

Orde di carrelli frusciano,
d'ineffabili prelibatezze ribollenti,
potenze di cibo,
inconsapevoli ancelle
di trasmutazioni sin artistiche,
in atti di leccornia.
Antri invitanti,
sono gli scaffali scintillanti,
echeggia tumultuoso,
nelle dimore della mente e del cuore,
l'anelito al favorito sapore.
Finch'alla cassa
concerti di mani
labbra di sacchetti aprano,
per ospitarvi il diluviale nutrimento.
Ma laggiù una cesta tintinna,
supplicante e dal cuor cullata,
"donate riso, pasta, olio
o ciò che il vostro cuore canterà,
a chi prostrato giace,
dalle spire vigliacche della povertà;
e ricamar saprete,
la storia ancestrale,
della nascita d'un nuovo sorriso,
che le famiglie schiave dell'inedia,
cercando vanno di ridare al loro viso".
Pacchi ricolmi allora,
dell'autentico coraggio d'amare viaggeranno,
sul treno inviolabile
d'una concreta, tangibile solidarietà,
e ogni calendario scorrere farà
giorni su fogli d'autentica verità.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/12/2014 20:20
    Eccelso il poetar e... sublime l'osservazione in nota. Felice Domenica Cristiano.

3 commenti:

  • cristiano comelli il 14/12/2014 18:01
    Concordo, Ellebi, è quella, diciamo, che viene dalla legge del cuore. Grazie per l'attenzione e un saluto anche a lei.
  • Ellebi il 14/12/2014 12:54
    La solidarietà vera è quella libera, che viene dallo spirito e dalla volontà di ognuno di noi, non quella imposta per legge. Un saluto
  • cristiano comelli il 13/12/2014 17:23
    Non ho mai amato parlare della mia vita personale ma questa proposta che ho fatto riguarda appunto un'esperienza che ho vissuto stamattina per la prima volta e che mi ha fatto sentire davvero appagato, non perchè io mi ritenga bravo, tutt'altro, ma perchè comunque donare è come regalarsi un respiro particolare. Quello di saper vivere la vita come davvero la si deve vivere, D O N O. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0