PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nati ancora d'autunno

Vorrei che il sogno avesse
mille immagini
per noi
nati
ancora d'Autunno ma così
prossimi al misterioso silenzio
della luce che torna

piccolo pensiero
che lascia al giorno dopo
quel che è troppo vicino
e unisce la mattina alla sera
nei luoghi d'Irlanda
tra gli Ulisse appena svegli
in cerca di giugno

e lunghe e lievi ore
che danno da sempre agli inizi
il ricordo
di anticipi stellari tra le nostre
due feste
quasi d'inverno.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 17/12/2014 15:15
    Nati d'autunno tra i primi grigiori che lasciano il pensare a giorni di luce... È il nascituro dell'oggi che appare con la speranza incollata... Felice giornata Roberto...

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0