username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Natale... festa per chi?

Hai sentito il suo pianto disperato?
Hai visto i suoi occhi mentre guardava
compagni scossi dagli spasmi della morte?
Guardalo quel condannato a morte innocente
in attesa nel corridoio dell'olocausto!

Natale... festa per chi?

Per chi affonda la sua lama
vedendo sgorgare il sangue
che gli porterà fogli di carta
intrisi di dolore e sofferenza?

Per chi al banchetto della morte
porterà alla sua bocca pezzi
di quel fratello che implorava
in silenzio di restare in vita?

Natale è la festa di una nascita
senza il sacrificio di una morte,
Natale è la gioia in ogni cuore
senza pianti di dolore e sangue.

Guarda dentro te, scava nel profondo,
e troverai la luce dell'amore,
guarda gli occhi di colui che muore
e capirai che non ha senso
festeggiare ingurgitando carni
di innocenti mandati a morte
per soddisfare stomaci e palati!

Qualcuno un giorno ti ha detto
non uccidere, e quel qualcuno
era nato in una grotta con un
asinello e un bue a riscaldarlo.

Quell'asinello e quel bue
sono milioni di fratelli
imprigionati in vita
e scannati poi senza pietà.

Tu uccidi,
perché ti nutri di carni insanguinate
e armi la mano di colui che affonda
le sue affilate lame nei corpi
di chi non ha voce né difese.


È Natale... fa che sia una festa anche
per gli esseri viventi senza voce e senza un nome!!!

 

1
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 23/12/2014 22:14
    La prima parte la trovo molto interessante, musicale e di forte impatto morale.
    La seconda un po' meno originale ma apprezzo la finalità di portare una buona parola ma da sola non basta, dobbiamo rimboccarci le maniche e fare di più, ma questo non c'entra con la poesia. ti saluto e ti faccio tanti auguri, se ha un senso in un mondo che si scanna. ciao
  • Anonimo il 22/12/2014 17:39
    Sono d'accordo. E si sa che i buoni propositi non si realizzano.
    Buon Natale al suo buon cuore.
  • cristiano comelli il 22/12/2014 15:55
    Faccio interamente mia soprattutto la parte finale del suo verseggiare e le auguro buon Natale.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/12/2014 15:20

2 commenti:

  • Rocco Michele LETTINI il 23/12/2014 08:00
    CHE SIA LA FESTA DI TUTTI... DELL'AMORE... DEL CALORE... DEL GIOIOSO... FELICE NATALE A TE E... AI TUOI CARI DA SEMPRE. (Dal cellulare... non è passata la recensione).
  • loretta margherita citarei il 23/12/2014 03:31
    nobile la tua anima sensibile alle tristezze del mondo, poesia condivisa, auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0