PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il nostro più

Si svuota la natura ribelle
dell'anima nei mille dubbi
di un esperimento possibile
tra storia e melanconia

Il potere mistico del canto
ci porta ad attendere
una conoscenza
che non giunge
mai

Forse
quel che conta
è un incavato sentire
che ci fa riconoscere di sera
il nostro "più "che proietta la sua ombra
tra stelle lontane..

 

4
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/12/2014 08:03
    IL SENTIRSI VICINI... NELL'OSCURITA' DELLA NOTTE... QUESTO È L'AMORE CHE SI FA FEDE... FANTASTICO POETAR... FELICE NATALE A TE E... AI TUOI CARI DA SEMPRE...

2 commenti:

  • Anonimo il 23/12/2014 06:50
    Senza "il potere mistico" la vita non sarebbe interessante
  • loretta margherita citarei il 23/12/2014 03:26
    la fede non ammette dubbi, molto bella auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0