PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Magari ti bacerò

Magari ti bacerò una notte,
a Parigi sotto un cielo stellato,
sul tetto di una casa.
Ti bacerò sulla torre Eiffel,
in un giardino di rose,
su una scogliera o
sul marciapiede di una strada.
Le tue labbra soavi,
il tuo dolce profumo come spirito libero.
L'anima mia che cavalca nel tuo cuore,
mai dimenticherò quella sensazione.
Stretti in una morsa,
la paura di lasciarsi andare.
Magari ti bacerò in mezzo al mare,
su un precipizio,
sotto la pioggia o sulla vetrina
di qualche negozio.
Il mio sangue che sa di te,
il tuo fuoco negli occhi.
Il mio sorriso che stuzzica il tuo,
i romanzi d'amore scritti al chiaro di luna...
Mai dimenticherò quella sensazione.
Magari ti bacerò su un muretto,
su un gradino o su una terrazza
piena di lucciole.
E me ne andrò con la voglia
che ho ancora di te, me ne andrò
esplodendo in mille lampi di noi.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Fabio Mancini il 26/12/2014 21:57
    Alcuni versi sono notevoli, ma quello che più apprezzo sono la spontaneità e la chiarezza delle immagini usate che non lasciano dubbi sui sentimenti che hanno ispirato i tuoi versi. Piaciuta molto. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0