accedi   |   crea nuovo account

Natale

Lungo il sentiero verso Betlemme
Vanno i pastori tra suon di zampogne
Nel ciel la cometa luci di gemme
E voli infiniti di bianche cicogne.
Cantano cori e suonan campane
Nell'aere un sentor di profumi
Si mesciono assieme ad essenze africane
La grotta appare tra barbagli e barlumi.
Davanti la grotta i Magi in preghiera
Giuseppe Maria il bue e l'asinello
Un giorno di festa di pace stasera
Nella mangiatoia c'è il bambinello.
Uomini popoli uniti nel cuore
Lontano dai lugubri sordi cannoni
Abbracciati vicini in un cerchio d'amore
Per rendere uniti Stati e Nazioni.
Questo il Natale foriero di pace.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Fabio Mancini il 26/12/2014 22:20
    Buon Natale e grazie per aver fatto in poesia una ricostruzione storica. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0