accedi   |   crea nuovo account

Grazie a Roberto Benigni (i dieci comandamenti)

Ribolle
il fascio indorato, inviolabile,
d'espressività genuina,
in culla d'ardente
irriverente,
eppur avvolgente vernacolo toscano,
la favella
sovrana e dispettosa,
ma anche maestosa rifulge,
su intenzioni di sorrisi
d'incomprimibile ironia,
maestosamente intrisi,
ferro rovente
sapientemente studiato,
è questo dileggio
che svergogna ignobili svastiche,
chè sempiternamente "La vita è bella"
o esaltando va,
il riso incontrollato
che da pellicole sogghignanti promana,
"Il mostro", "Johnny stecchino".
Or affabulandovi vi incontrai,
com'ieri
gaudenti e attenti,
a rendere omaggio
di taumaturgica poesia,
e indomita sete spirituale,
alla basaltica pietra del vivere,
che nome ha "Dieci comandamenti".
"Saltate dentro la vita ora
cercate la felicità
dentro i cassetti i comodini
della vostra vita,
non amate nè troppo poco, nè troppo tardi,
amate ora".

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 28/12/2014 04:08
    "Saltate dentro la vita ora
    cercate la felicità
    dentro i cassetti i comodini
    della vostra vita,
    non amate né troppo poco, né troppo tardi,
    amate ora". su fb ... Benigni- Comelli...

4 commenti:

  • cristiano comelli il 02/01/2015 23:43
    Vero, il cachet è esagerato ma io limito l'analisi alla valenza artistica di Benigni che è notevole, e non lo scopro ovviamente io. Ciao e grazie.
  • loretta margherita citarei il 29/12/2014 05:46
    mio caro, pur stimando il benigni riconoscendo la sua genialità, nn l'ho visto per il semplice fatto che il suddetto artista ha incassato ben 4 milioni d'euro x il suo programma, soldi nostri per il canone... l'artista in questione poteva accontentarsi di prendere meno... l'arte è un dono che va elargita gratuitamente.. ma chi è diventato famoso si dimentica di ciò, buon 2015
  • cristiano comelli il 28/12/2014 11:23
    Accidenti, addirittura Benigni-Comelli, ma io sono completamente indegno di essere accostato a un mostro sacro simile. Ciao e auguri.
  • cristiano comelli il 27/12/2014 17:42
    Tale e tanta è stata la commozione per la straordinaria illustrazione fatta dei dieci comandamenti di uno degli orgogli della nostra cultura e del nostro mondo dello spettacolo che mi sono sentito in dovere di ringraziarlo. La parte finale riassume alcuni suoi concetti finali a compendio della mirabile spiegazione delle leggi dell'autentico cristiano. Faccio mia una splendida frase sua: saltate dentro la vita ora, cercate la felicità dove l'avete nascosta, in ogni comodino, in ogni cassetto della vostra vita. Semplicemente e meravigliosamente, Roberto Benigni. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0