username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cattivi pensieri

Non è il silenzio che mi dà timore
Ma quel ronzio che nasce prepotente
È come un guappo che non paventa nulla
Strazia e ferisce a morte i miei pensieri

Non è un dolore, e poi cos'è il dolore?
Ma temo il giorno che potrà arrivare
Al 'improvviso, senza darmi un tempo
O il tempo forse l'avrò io già sprecato

E quella quiete che sogno immane e bramo
Si sfalderà come fosse neve al sole
E allora sì comprenderò il silenzio
Ma nulla ormai potrà farmi paura

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 01/01/2015 15:32
    Quartine sapientemente costruite. Bravissimo!
  • Carmine Impagnatiello il 31/12/2014 14:43
    Capita che una poesia di ricca intensità sia trascurata. Mi dispiace, ma non importa se chi la scrive ha la bellezza dentro.
    Non "cattivi pensieri" ma la voglia di iniziare bene il nuovo anno.
    AUGURI!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0