PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'inceppo

Negli anni mi sono liberato...
Con l'esercizio e il canto
ho imparato ad essere sincero
Dentro alla botte ho risuonato
i listelli tesi ad arco
mai irrigiditi
scattati a percuotere
il bilanciere, l'arché,
la chiave dell'archivio segreto
l'inceppo

che rendeva apparente il movimento
tapirulante in un perfetto
ticchettio di orologio
rassicurante
resistente alla polvere
alla profondità
alle altezze

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/12/2015 15:42
    Piaciuta ed apprezzata questa tua veramente bella.
  • Rocco Michele LETTINI il 31/12/2014 09:10
    Imparare ad essere sincero... è una lezione da apprendere... Riflessivo verseggio... FELICE 2015

4 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 08/03/2015 13:55
    Leggo solo ora la poesia di esordio del 2015 o di conclusione del 2014, fa lo stesso. Stimolante come sempre, condita da un neologismo (tapirulante) di estremo interesse.
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/01/2015 11:29
    Ma hai... imparato ad essere sincero... e non è facile per noi uomini, cosa vuoi di più?
  • Matteo il 31/12/2014 11:41
    Complimenti per i versi e per la loro/tua sincerità. Colgo l'occasione per augurarti un felice 2015.
  • Vincenzo Capitanucci il 31/12/2014 09:43
    In-ceppi d'ulivo.. o di rovere.. resistente alla fiamma .. al tempo.. e alla vertigine..

    Buon Anno Nicola... negli anni ho liberato... l'arché .. di un vino novello..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0