PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oh luce d'amore

Il tempo che sperai con le grida della mia psiche
Di rosso si tinse il volto candido dell'amor mio
nuvole argentee caddero a capofitto
una luce a fior lucenti dai petali dorati
i colori tutti irraggiano il mio soffrire.
Scende alla sera il dolore
Dove in me s'agitano le acque della paura
Una luce mi infiamma
Il sol pensare a lei
E stanco m'acquieto
E amore vergine
Che l'anima mia in tal risuona.
Confido nel Signore
le mie paure s'assottigliano
ed in sua volontà
L'amor mio riflette il Suo volto
E in lei assaporo l'essenza tutta della vita.
Candido morbido dolce respiro
mi anima di una pace viva
di un bianco più puro
copre la mia miseria.

 

5
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 01/01/2015 18:22
    Grandioso poetar... IL MIO ELOGIO

3 commenti:

  • silvana capelli il 04/01/2015 19:04
    Bellissima! anima sincera,"Candido morbido dolce respiro, pace viva.
    Chi confida nel Signore non resta deluso" c'è la vera pace!
    :bravo Buon Anno!
  • Anonimo il 02/01/2015 07:49
    Tutto ha un colore... molto bella, complimenti!
  • Tony Golfarelli il 01/01/2015 19:00
    Bella, il bianco più puro ideale per una vita serena

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0