accedi   |   crea nuovo account

Ardore freddo

L'ardito bacio adesso si è smarrito
perso e ripreso soltanto nei ricordi
un lieve soffio si posa sulla guancia
quasi a sfiorarla per non farle male,

quante carezze da mille mani estese
come spalmate sulla nuda pelle
mentre ogni dito a mo' d'esploratore
spesso spariva nella grotta del piacere ,

e quegli amplessi. fremevano le carni
nei saliscendi satolli di piacere
come cercati e trovati con la foga
di chi confonde il sesso con l'amore

son tanti gli anni o è la monotonia
adesso è un po' giocare a nascondino
l'ardore adesso è solo fuoco fatuo
che appena acceso lo ritroviamo spento.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 04/01/2015 17:17
    Un bel titolo a ossimoro che introduce a un poetare in grado di illustrare i tormenti del vivere l'amore così come il sesso. Ho sempre ritenuto che, oggettivamente, il sesso senza l'amore possa esistere. Solo che, in quel modo, resta totalmente orfano di un significato finalistico. E quindi è da rigettare. Cordialità.
  • Rocco Michele LETTINI il 02/01/2015 09:25
    UN SENTITO POETAR CHE DILIGENTEMENTE SI VESTE DEGLI ANNI ORMAI "ITI"...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0