PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pino delle sette note

Guaglio',
chista musica è una freccia d'amore,
scoccata in do silenzio
come promessa 'e carezza di suoni.
A chitarra è nu giardino scalpitante,
che d'esser innaffiato implora,
da nu diluvio di note
raccolte da scie di stelle vergini.
Che magia è sempre na sconosciuta melodia,
"Quanno chiove" sui palpiti do core,
e quanno o blues
sfuggente eppur fedele alleato,
fa o solletico all'anima,
Napule mia,
che pura si e resterai come na religione,
dai colori 'e felicità a ogni tua generazione,
ch'addo sta na nuova canzone,
fiorisce il respiro
d'un neonato scarrafone,
bello a mamma sua,
e al vento che lo traghetterà
verso un multiforme futuro
di serenità.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • andrea il 12/01/2015 20:36
    ho molto apprezzato le sue canzoni in napoletano, un po' meno quelle in italiano, comunque un grandissimo artista che merita il tuo tributo
  • Nicola Lo Conte il 12/01/2015 19:59
    Sentita e meritata rievocazione di un Grande Artista che cantava e suonata col cuore...
  • Luca il 05/01/2015 17:08
    Ammetto che non seguivo le sue canzoni, non me vogliate, ma comunque mi faceva l'impressione di una persona simpatica e semplice. R. I. P

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 05/01/2015 18:19
    doverosa dedica, mi piacevano le sue canzoni
  • cristiano comelli il 05/01/2015 17:27
    Anch'io non ne ero un patito, tuttavia ho sentito comunque il dovere morale di dedicargli qualche parola perchè qualcosa di bello e da ricordare alla musica italiana l'ha dato anche lui. Cordialità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0