PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pergamena

Dalla tavolozza della notte
le morbide setole della luna
spalmano con abili tocchi di lussuria
le scritture posate sulla pergamena.

Le dita ancor mi tremano
mentre allontnao una lacrima,
nulla deve sciupare
ciò che ho scritto su di lui
per imprimere perle di vita.

La traccia fresca, brillando
si lascia asciugar lenta
e sotto il calore dei sospiri,
assorbirà ogni singolo spasmo
dalla lunga attesa sprigionato.


Fra poco svanirà l'alba
riconsegnandosi docilmente
al vile guardiano dei segreti
lasciando in me il desiderio
di rileggerne la trama

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Francesco Giofrè il 18/02/2010 17:19
    pergamena
    letture fantastiche e storiche
    rileggere la trAMA appena arriverà la fine
    come bere qualcosa il cui gusto non è al primo bicchiere definito e necessiti berne un alrtro
  • F S il 23/07/2008 13:53
    Scrivi sulle bianche pagine della tua anima, e le tue parole profumano di una dolce e malinconica poesia! Ciao da Cenerentola!
  • Katiuska Maria Leoni il 10/11/2007 10:56
    Amore puro e dolce, l'ultimo verso, molto bello.
    K. Leoni
  • Anonimo il 30/09/2007 11:56
    Complimenti per questa pergamena scritta molto bene. Il terzo verso è quello che mi è piaciuto di più.
    Ciao Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0