username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Incontro d'anime

Ho in fondo al cuore il suono d'un violino
che avvolge i miei pensieri più nascosti;
dolcemente mi dice quanto costi
il non poterti avere a me vicino.

All'alba d'uno splendido mattino
le paure in fondo all'anima mi scosti,
con carezze e progetti riproposti;
con gli occhi tuoi nei miei ti fai bambino.

Supplice e a un tempo forte, la tua voce
serpeggia nel mio sangue ribollente;
io l'ascolto e son chiodi alla mia croce.

Son lacrime di sale e tu veloce
le bevi con le labbra della mente
e il fiume scorre asciutto alla sua foce.

È spada nell'atroce
destino. conficcata e sanguinante
ma il tuo sguardo mantiene aura sognante.

 

1
5 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 09/01/2015 21:02
    Vedo che lo schema ABBA l'affascina in modo particolare e ci si sa destreggiare molto bene, mi piacciono queste poesie affresco che procede per similitudini efficaci e di grande valenza icastica. Sempre un piacere leggerla. Cordialità.
  • Ezio Grieco il 09/01/2015 11:49
    la seconda strofa la trovo bellissima, non ti conoscevo, ti leggerò ancora.
    cl
  • Rocco Michele LETTINI il 09/01/2015 09:07
    Il mondo che si illumina d'immenso... lascia al dolce sognare attimi d'eccelso... non è più una spada nell'atroce destino. Diligente ed arguto verseggio... FELICE GIORNATA VER...
  • Vincenzo Capitanucci il 09/01/2015 08:09
    Ogni
    mattina

    è
    un rinascere

    nella verginità del nostro essere... ho appena scritto questo su fb.. con l'immagine di un cervo... che beveva l'acqua da un fiume.. e la Tua bravura Verbena mi conferma.. questo incontro d'anime.. dove il suono straziante di un violino.. è un respiro d'Amore.. un'aura sognante...

5 commenti:

  • Verbena il 09/01/2015 21:29
    Grazie Cristiano per i commenti molto gratificanti. Non sono particolarmente affascinata dallo schema ABBA; dipende dal mio pensiero: può essere influenzato dallo schema o viceversa. Molti miei sonetti sono con rime alternate e con l'altro schema ABAB ABAB CDE EDC. il mio cordiale saluto.
  • Fabio Mancini il 09/01/2015 18:32
    Stupenda! Stupenda! Stupenda!
  • Verbena il 09/01/2015 09:18
    Grazie caaro Rocco, vedo che apprezzi il mio metodo poetico e ti ringrazio per tutti gli elogi che mi fai. Un abbraccio e anche a te felice giornata.
  • Verbena il 09/01/2015 08:29
    Siamo in un luogo dove la vita si colora e s'illumina di sublime ed ogni emozione tocca ogni corda dell'essere. Vero ciò che ha scritto Shopenhauer: La poesia è la più alta delle Arti.
  • andrea il 09/01/2015 08:14
    è stupenda, le rime penetrano come spada e fanno sognare, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0