PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La canzone dei dodici mesi

Intenso il freddo fa rabbrividire,
malinconia per un natale andato,
ma gioia sincera per l'anno arrivato,
ecco gennaio che ci fa sperare.

Sarà il più corto ma si fa notare,
fra maschere coriandoli e filanti,
febbraio da burla muore un carnevale
ma un altro ne verrà senza rimpianti.

Non è coerente, non ci si può fidare,
sole di marzo che fa capolino,
nuvole sparse lasciano pensare
lampi e poi tuoni e pioggia giù dal cielo.

Senti nell'aria come vita nuova
ed il profumo sa di primavera,
aprile ancora con la pasqua prova
Cristo risorto dentro un cuor che spera.

Alla Madonna è dedicato maggio,
rose fiorite emanano fragranza,
mentre riscalda con delicato raggio
il sol foriero che primavera avanza.

Giugno t'accorgi che tutto è più vivace,
mentre nei campi oscillano le spighe
spinte dal vento, che, a volte, si fa audace
riflessi d'oro sotto il sole paghe.

Arriva luglio ed e' il mio preferito,
dai giorni lunghi e prodighi di sole,
sarò di parte perché ci sono nato
e poi ragazzi vacanza niente scuole.

Agosto è certo sinonimo di vita,
di spiagge piene di sdraio ed ombrelloni,
ma presto, in fondo, t'accorgi che è finita,
va via l'estate, destin delle stagioni.

Settembre è il mese della ripartenza,
tutti al lavoro ed è arrivata scuola,
si pigia il vino, si culla la speranza
che passi in fretta il tempo, corra, vola.

Colonne piccole che s'alzano di fumo,
croccanti caldarroste abbrustolite,
ti inebria quell'odore quel profumo,
nei giorni d'un ottobre ancora mite.

Forse è il più triste legato a quei ricordi,
di gente amata, di persone care,
novembre è il mese in cui spesso ti perdi
nel rammentare di giornate amare.

Ecco dicembre è freddo, c'è la neve,
viene Natale riscalda il nostro cuore,
nasce il Signore in un anno che ormai muore,
muore un altro anno così lungo e breve.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Verbena il 13/01/2015 01:44
    Ricca poesia di immagini che entrano nel cuore che partecipa con emozione. Molto piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 12/01/2015 22:07
    I DODICI MESI IN QUARTINE ECCEZIONALI... IL MIO ELOGIO ANDREA...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0