username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A Lorenza

A te, bellezza ch'incarni la notte
sto per scrivere versi d'amore
felici come mai avrei immaginato
qui seduto davanti a un tramonto
di stelle, qui, dove finalmente
mi abbracci e mi baci come
rapita all'eterno dei miei sogni
inconsolabili. Tu, il sorriso
m'ispiri il mattino e dolce rendi
il giorno nell'attesa che venga
la notte, e il tuo giovane seno.
Tu, la vita m'ispiri, già persa
a vent'anni, forse ai trenta
ritrovata nel tiepido palmo
di una tua carezza. Io però
coi versi, ora, mi fermo. Troppo
il tempo che ho già perduto
perché pure mi perda la gioia
imprevista di far l'amore con te.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 22/01/2015 14:31
    davvero bella... c'è questo mondo onirico così forte e comunque reale... bellissima!
  • Rocco Michele LETTINI il 14/01/2015 19:28
    UNA DEDICA IN AUREI CARATTERI... AMOREVOLMENTE DAL CUORE...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0