PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Coito interrotto

Dragano i giorni tra spersi pantani
cercando luce che è orba da tempo
e dentro il buio come ombre malferme
si perdon l'ore raccattando minuti.

Tutto è già stato e non sgrava speranze
quanti i domani gemelli a quell'ieri
mentre la vita mi scorre d'accanto
ruba furtiva tanti, troppi, momenti.

Cerco un bagliore ancor tra la tenebre
una fiammella di tenue illusione
fuggono i giorni come prede impaurite
non hanno scampo alla caccia del tempo

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 15/01/2015 20:36
    Un modo per consentire ai giorni di non fuggire, o quantomeno di trascorrere più lentamente, è proprio quello di affidarli a parole delicate che sappiano racchiuderne l'intensità. Non le pare che la sua poesia, nelle sue mani, sia un ottimo strumento in questo senso? Cordialità.
  • Rocco Michele LETTINI il 15/01/2015 15:37
    QUARTINE TOCCANTI E DILIGENTEMENTE FORGIATE...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0