username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gongolare... fottendo (Aforisma celebre e haiku)

Gli amici di casa si chiamano così giustamente perché sono più amici della casa che del padrone, paragonabili dunque più ai gatti che ai cani.
(Arthur Schopenhauer)

<=>

Il gatto, schiavo
rende il padrone... e gode.
Abil scaltrezza!

 

0
2 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 19/01/2015 21:40
    Cane e gatto: amore e indipendenza, fedeltà e libertà, sicurezza e incertezza... cosa davvero scegliamo?
  • cristiano comelli il 16/01/2015 18:11
    Il gatto è più indipendente e non credo si affezioni unicamente alla casa come con errore talora si afferma, ha soltanto un diverso modo di manifestare il proprio affetto e, diciamo, anche diversi tempi rispetto al cane. Parlo per esperienza personale avendo avuto in casa per un certo numero di anni sia l'uno che l'altro. Ciao.
  • Don Pompeo Mongiello il 16/01/2015 12:28
    Condivido ed apprezzo questo connubio eccezionale.
  • Emiliano Francesconi il 16/01/2015 11:30
    credo che in effetti il gatto sia un animale più' libero ed anche un po' più egoistello rispetto al cane Un saluto Michè!!!!! Ciò non toglie pero' che non abbia sentimenti!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 16/01/2015 08:32
    Schopenhauer e Hegel erano contemporanei, insegnavano nella stessa Università ccn una grande differenza: le lezioni di Hegel facevano il pieno di studenti, quelle di Schopenhauer erano invece seguite da quattro gatti... ahahahahah... pessimismo e acidità non mancano al vecchio Schop.. ma bisogna un po' smitizzare questo egoismo gattesco... il gatto ama.. anche se forse non gli piace molto la parola padrone..
  • andrea il 16/01/2015 08:28
    mentre il cane dimostra il suo affetto senza secondi fini il gatto sembra invece più distaccato realmente come dici tu più amico della casa che del padrone, saluti

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0