PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Immergersi in Pordenone

Portus Naonis,
di inossidabile romanità rivestita,
porto del fiume ti vestisti Pordenone,
ne'mesi d'esordio di tua vita.
Medieval matrona
tra carezze di Carantini,
vanto a ragione mai celato,
dell'austriaco Arciducato,
la storia in strenna fece alla tua pelle,
l'incandescente e lagunar profumo
della Serenissima Venezia.
Cantano sereni e scalpitanti i giorni,
tra i sussurri d'acqua
del dolce Noncello,
nave avida d'amore e di scoperta,
si fa l'umana curiosità,
che beata giganteggia
tra l'ostendersi del gotico duomo di San Marco,
e la santa Barbara
di Santa Maria degli Angeli amabile custode,
soave e protettiva ipnosi artistica,
da Gianfranco da Tolmezzo partorita.
Il Beato Odorico si presenta,
nelle fantasie cromatiche,
della sua maternità,
Pordenone,
dama accecante di beltà,
ruggisci oggi come ieri,
tra le mura di palazzo Ricchieri,
e il castello di Torre
ch'un tempo dimora fu dei signori di Ragogna,
e ora scintilla di poesia,
ammantata di mai vetusta archeologia.
Pordenone
cammeo di vitalità industriale,
sorella Porcia ti portò oltreconfine,
e mille paesi ti fece amici,
diluvial producendo,
lavastoviglie, frigo e lavatrici.
Così ti celebro, Pordenone,
nella tavolozza delle mie povere parole,
conscio che ben più ampia sia,
la traccia lasciata dal tuo sole.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 19/01/2015 07:35
    Sempre bellissimi versi.. Cristiano.. ben più ampia sia.. la traccia lasciata dal tuo sole.. oltre che a Pordenone.. sembra un invito rivolto a tutti noi..
  • Rocco Michele LETTINI il 18/01/2015 17:41
    Il Friuli nei tuoi eccellenti versi... Stupenda Pordenone

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0