PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Val Torre

O Val Torre,
che porti il nome
del tuo fiume
che sgorga dalle rocce
del Musi.
O terra povera,
terra di emigrazione,
da sempre dimenticata
dallo stato italiano.
O Val Torre, cenerentola
della Slavia friulana,
dove un tempo echeggiava
la bella parlata slovena,
i tuoi abitanti hanno tradito
la lingua dei tuoi avi
che ora piangono sotto le croci.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 19/01/2015 12:56
    Un invito a considerarla in apprezzatissimi versi...

4 commenti:

  • olga il 20/01/2015 07:06
    Mi spiace, ma non capite cosa vuol dire tradire le proprie origini!
  • Emiliano Francesconi il 19/01/2015 23:55
    Sembra quasi che tu dica meglio essere sloveni che italiani!!!!
    Un saluto!!!
  • Fabio Mancini il 19/01/2015 20:22
    Non ho capito: parlare l'italiano è stato un tradimento della tua gente? Ma anche l'italiano è una bella lingua! Perché altrimenti tu lo scrivi? Fabio.
  • olga il 19/01/2015 13:02
    Apprezzatissimo tuo commento Rocco Lentini!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0